• Mini Campioni

    Mini Campioni

    La nostra storia

    La nostra storia

    . First Link                                   Second Link

saper giocare anche contro la sfortuna……

UNA GITA A…. FONTANAFREDDA – EVS: 3-0 (25/22-25/13-25/17) Già, proprio una gita più che una trasferta. Il clima mite di sabato ad anticipare la primavera e l’accogliente e rilassante paesaggio, anche se appena intravisto giusto prima del calar della sera, evidentemente hanno avuto un effetto soporifero sulle ragazze al punto che la partita è durata appena il tempo di un set (e neanche completo), poi il nulla o quasi. Per carità non si sono arrese tutte assieme, qualcuna ha resistito di più delle altre ma a conti fatti il prodotto complessivamente ottenuto si è rivelato deficitario. Eppure, fatta salva la oramai tradizionale partenza ad handicap, la gara si era messa su un binario a noi favorevole, difronte non c’era la Foppa o l’Imoco ma una onesta squadra di categoria a cui stavamo facendo male (20/15!!!!) poi lo spuntare dell’altrettanto tradizionale “braccetto” e dalla vittoria alla sconfitta il passo è stato breve anzi brevissimo. Reazione? Altre volte c’è stata ma in questa occasione si è mostrata in senso contrario a quello sperato. Interventi scomposti, braccia mulinate a caso e tanti troppi falli segno di una scarsa concentrazione e forse di troppa anticipata rassegnazione. La rassegnazione, ad osservare attentamente gliela potevi leggere nello sguardo già al termine del primo set. Non vi trovavi la rabbia per l’occasione gettata alle ortiche ma una sorta quasi di sollievo. La sensazione era quella che a destabilizzarle di più non era l’aver subito la rimonta ma l’essere state in vantaggio. Quando la vittoria, la possibilità di affermarsi diventano l’eccezione rischiano di essere vissute come una pericolosa anomalia. Assurdo direte voi, ma la nostra mente sa esser assurda più di quanto siamo in grado di immaginare. Così sul parquet del bell’impianto di Fontanafredda è andata in scena lo spettacolo della partita che non c’è, che di partita si può dire solo quando sono in due a contendersi il risultato. Questa sera tale condizione è stata soddisfatta solo per un set mentre in quelli a seguire alla compagine di casa è bastato ribattere la palla che tanto a farla cadere, in un modo o nell’altro, ci han pensato le nostre. Mont Blanc  
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi