Under 13: titolo regionale per l’ EVS

L’Eurovolleyschool supera 3-1 il Chions (25-19, 25-27, 25-23, 25-20) e vince il titolo regionale nell’u. 13 femminile al termine di una gara giocata con grande determinazione e attenzione per tutto il corso dell’incontro. Tutte le sei ragazze si sono espresse al meglio delle loro possibilità, rimanendo unite per tutti i quattro set, capaci di superare  con estrema lucidità i momenti di difficoltà e impedendo in tal modo alle avversarie di gestire in tranquillità (come forse avevano preventivato) le fasi dell’incontro. Sicuramente (al di là delle prestazioni “monstre” delle solite Coretti e Bosich) una piacevole sorpresa è venuta da Desirée Bono la quale, schierata nel sestetto titolare al posto dell’assente capitana Marta Beltrame, ha saputo tenere il campo con freddezza e lucidità per tutta la durata della gara, rendendosi per altro autrice di alcuni ottimi recuperi difensivi. Molto bene anche le palleggiatri Petelin e Sparello, sempre precise nell’impostazione del gioco e bel voto anche per la Pacor, dal rendimento come di consueto positivo per l’intero match. Come si diceva sopra, la parte del leone nella compagine del duo Sparello-Dimitrijević l’hanno fatta Margherita Coretti e Martina Bosich, abili nel variare le conclusioni in attacco alternando potenza a tocchi più morbidi, così da mettere quasi sempre in difficoltà la difesa delle ospiti e garantendo inoltre una efficace presenza a muro.
La cronaca della gara parla di un primo set giocato in sostanziale equilibrio per tre quarti dello stesso (13 pari a metà frazione, poi 18-18) con l’Eurovolley che riesce ad allungare 21-18 e quindi a chiudere 25-19. Il secondo parziale vede una partenza lanciata delle ospiti, le quali si portano in breve sull’8-3 approfittando di alcuni errori di troppo della squadra di casa. La reazione è però immediata e un contro-parziale di 6-0 porta l’Eurovolley a condurre 9-8. Segue una fase di sostanziale equilibrio e quindi si assiste ad un finale di grande tensione emotiva, con le ragazze dell’Evs che non riescono a chiudere il set nonostante un vantaggio di tre punti, sul 24-21. Il Chions ha una reazione d’orgoglio e caparbiamente si riporta in parità per poi chiudere 27-25 e rimettere così in parità la gara. Grande rammarico per aver mancato il 2-0 e timore che possa cominciare un’altra partita, con il Chions magari galvanizzato dal ritrovato pareggio e che quindi inizi a giocare con maggior sicurezza. Invece dopo il cambio campo le padrone di casa riprendono a macinare gioco con grande tranquillità, tanto da tenersi costantemente due-tre punti avanti alle ospiti, che per contro si rifanno sotto sul 18 pari. Segue a questo punto una fase di equilibrio ma, a differenza del set precedente, l’Evs gestisce i palloni finali con grande lucidità fino a chiudere 25-23. Ultimo set subito in discesa, prima 7-2, quindi 13-6 a metà frazione), che poi prosegue con un vantaggio costante fra i quattro e i sei punti fino al 25-20 conclusivo, siglato da Martina Bosich con un potente attacco da posto tre. Per la squadra ora l’onore della premiazione sabato mattina a Palmanova, durante l’incontro organizzato dalla Fipav Fvg con le società della Regione a chiusura della stagione 2021/2022.

Eurovolleyschool: Petelin 2, Pacor 1, Coretti 26, Sparello 1, Bono, Bosich 34. Ne: Bognolo, Gamba, Greco, Iogna Prat, Leani, Steffè.

Credit by Renato Brusadin – Eurovolleyschool

Leave a Comment