EVS Under 16, finale senza gioia

Si chiude con un brusco stop il cammino dell’Eurovolleyschool nel campionato Under 16 femminile. Nella finale valida per il titolo regionale disputata nel palasport di Prata di Pordenone, le nero-blu sono state infatti superate con un secco 3-0 (25-15,25-23,25-15) dalla formazione del Chions, tradizionale rivale nelle finali regionali di questi ultimi anni. Sebbene il punteggio finale non lasci spazio a recriminazioni di sorta, rimane in realtà in casa Evs un certo rammarico per quello che avrebbe potuto essere ed invece non è stato, perché alla fine non si è giocato come si poteva e doveva, perché in particolare nel secondo set per due volte si era in vantaggio di quattro punti (l’ultima sul 17-13) e non si è riusciti a chiudere il parziale e forse a riaprire il match. Sono considerazioni che come sempre lasciano il tempo che trovano, ma  analizzando le rilevazioni dell’incontro, queste parlano di una battuta non particolarmente efficace, di un muro troppo poco presente, di un attacco che ha perso efficacia con il progredire della gara, di una ricezione troppo imprecisa per consentire un’impostazione del gioco non scontata.Accanto a ciò, un altro tipo di considerazione, che questa finale ha ulteriormente confermato: questo è il massimo livello che una singola società, che lavora esclusivamente con atlete proprie, può pensare di raggiungere. Per alzare ulteriormente l’asticella bisogna necessariamente o disporre di grossi investimenti che permettano di acquisire atlete da altre società oppure unire le forze e consorziarsi con altri club con i quali ci sia una totale identità di vedute, strada quest’ultima allo stato attuale sicuramente molto più percorribile e dalla quale ci attendiamo quanto prima dei riscontri importanti.Chiuso dunque il capitolo Under 16, le luci della ribalta si aprono ora per le più giovani dell’ Under 14, le quali saranno impegnate nel prossimo fine settimana con un identico programma: sabato semifinale (Don Milani, ore 18.00, avversario ancora da designare) e, in caso di successo, domenica la finale per il titolo regionale (Monrupino, ore 17.30). In bocca al lupo!!!

Leave a Comment